top of page

Ampliamento camposanto

data: 2022 - 2023

luogo: Breno

stato: concluso

Prima 1_edited.png
Dopo 1.jpg
Prima 2_edited.png
B.jpg
C.jpg
D.jpg
Dopo 2.jpg
A.jpg

PRIMA

PRIMA

 

Il comune di Breno conta tre cimiteri, uno, quello principale ubicato nel capoluogo, gli altri nelle frazioni di Pescarzo e di Astrio.

Il cimitero di Astrio, a quota 830 m s.l.m. si colloca nella zona settentrionale del paese, a monte del campo da calcio parrocchiale e, per effetto della fascia di rispetto cimiteriale, risulta contornato da un'area inedificata di m 50 su tutti i lati.

Al di fuori di detta fascia di rispetto, verso sud si sviluppa l'abitato e il centro storico, mentre sui restanti lati si trova un territorio agricolo-boschivo che ricade in gran parte all'interno del perimetro del Parco Regionale dell'Adamello.

La viabilità di accesso al camposanto è rappresentata esclusivamente da un percorso che si distacca da Via Nicolajewka in prossimità della chiesa parrocchiale.

La datazione dell'impianto originario è sconosciuta; gli ultimi interventi risalgono agli anni '80; con tali interventi venne attuato un significativo ampliamento dell'area cimiteriale in lato ovest per la realizzazione di una struttura all'interno della quale sono stati realizzati blocchi loculi e locali di servizio, nonché di nuovi campi di inumazione. 

A seguito dell'approvazione del piano cimiteriale, nel quale sono esposte le necessità strutturali del cimitero di Astrio per il prossimo ventennio, è predisposto il seguente progetto. Gli interventi previsti, considerando l'evoluzione delle forme di sepoltura e delle pratiche funebri prevalenti, sono sottoposti a parere della Soprintendenza per i beni ambientali e architettonici delle Provincie di Brescia - Mantova - Cremona.

Il progetto è stato predisposto nel rispetto del Regolamento regionale 6/2004 "Regolamento in materia di attività funebri e cimiteriali"; consiste nell'abbattimento delle barriere architettoniche rendendo raggiungibili a tutti le parti principali del cimitero; la realizzazione di servizi igienici; la realizzazione di deposito mortuario; la realizzazione di cellette ossari e cinerarie per complessivi n.108 posti; la realizzazione di un giardino delle rimembranze che possa ospitare i fedeli per momenti di preghiera e riflessione e il ripristino delle murature ammalorate per evitare lo sviluppo dei degradi.

5.png

SEZIONE LONGITUDINALE - 5

1.png

SEZIONE TRASVERSALE - 1

3.png

SEZIONE TRASVERSALE - 3

2.png
4.png
9.png

SEZIONE TRASVERSALE - 2

SEZIONE TRASVERSALE - 4

PLANIMETRIA GENERALE

6.png

SEZIONE TRASVERSALE

7.png

SEZIONE LONGITUDINALE

8.png

PLANIMETRIA

bottom of page